• Quando

    2017

  • Dove

    Torino

  • Cosa

    Progettazione, Ristrutturazione, Interior Design, Arredamento

In uno dei quartieri più noti e più belli della città di Torino prende vita questa ristrutturazione all inclusive con progettazione e arredamento di un appartamento in una palazzina degli anni ’70 caratterizzato da un ampio e luminoso open space soggiorno-cucina con camino.

Fin dalle prime fasi progettuali è stato necessario intervenire su un notevole spazio centrale buio ed inutilizzato che divideva l’intero appartamento in due zone distinte e lontane tra loro.

Lavorando proprio su quest’area è stato possibile arrivare alle due principali soluzioni progettate per soddisfare le esigenze del cliente: dare più ampio spazio alla zona giorno, ricavare una suite padronale con cabina armadio e bagno in camera, ottenere due stanze ad uso studio e camera per i bambini e, infine, trarne una zona di transito capiente di armadi in collegamento con l’area lavanderia e bagno di servizio. Come spesso succede, l’unione delle diverse soluzioni progettuali ha generato quello che ad ora si presenta come un nuovo appartamento in stile moderno con linee semplici e zone studiate per ospitare funzioni diverse ma che si integrano tra loro perfettamente.

L’aspetto pratico dei clienti, di gestire al meglio gli spazi, si è fin da subito manifestato nell’accurata scelta dei materiali, orientandosi per una ceramica LEA effetto legno su quasi tutta la superficie dell’appartamento. In questo progetto, durato 4 mesi, è stato possibile cimentarsi in uno studio assai meticoloso di ogni singolo dettaglio. Infatti, in tutte le successive scelte dei materiali, non solo di finitura ma anche degli arredi, sono stati accuratamente scelti dalla padrona di casa cliente che, con il suo spiccato senso estetico e buon gusto, ha saputo coniugare ogni singolo dettaglio sulle tonalità neutre donando all’appartamento un fil rouge di continuità nei diversi ambienti.

Attraverso un particolare interesse all’aspetto illuminotecnico è stato possibile dare carattere all’area di passaggio tra la zona giorno e la zona notte, mediante corpi illuminanti Led di diverso tipo e a basso consumo.

L’Arch. Chiara Jane Pastone ha saputo fin da subito cogliere l’aspetto pratico ed estetico della cliente proponendo la soluzione Arredo 3 Kalì per tutta la zona della cucina con penisola e per le basi sospese del soggiorno, caratterizzate dalle le medesime finiture colore calce ed elementi a giorno laccati grigio lucidi che si sposano con il colore del top in agglomerato color Marengo.

Elettrodomestici Neff Flex sono sovrastati da una controsoffitattura con cappa Airone Fenice di vetro bianco. Per la zona pranzo la Pirce dell’Artemide crea un’atmosfera perfetta sopra il tavolo Icarus della Sedit estendendosi con le applique della stessa linea a caratterizzare il soggiorno dove, De Rosso fa da padrone in questo progetto con una madia a tre ante e una splendida take book in laminato fatta su misura, entrambe con le finiture metalliche, grigi e bianco. A completamento di tutta la parete soggiorno è stato inserito un camino bioetanolo che dona un tocco di eleganza in più a tutto l’ambiente open. Per i bagni, Compab Jacana ha saputo delineare con forme semplici e capienti l’ambiente facendo emergere i lavabi Softly e Megha come se fossero sculture. Armadiature Nardi Interni dal colore tortora lungo il disimpegno ed infine, Pozzi Armadi in Olmo Light per una  cabina armadio da sogno.

Progettazione e direzione lavori

Progettazione e direzione lavori

Arch. Giorgia Ghiotti
Interior Design e Arredamento

Interior Design e Arredamento

Arch. Chiara Jane Pastore