Mettere la propria personalità nello stile della casa. Storia di una originale ristrutturazione.

Quando Isabella, la proprietaria, mi ha aperto la porta, la prima cosa che mi ha colpito è stata una piacevole fragranza orientale provenire dall’interno. Come se vi fosse un’ulteriore demarcazione tra il freddo e anonimo pianerottolo condominiale, e l’intimità e la freschezza di quell’ambiente interno.
Una sensazione di freschezza che percepivo ovunque si posassero i miei occhi che in quel momento erano a caccia di immagini da immortalare.
La stessa freschezza la sentivo nella voce di Isabella quando mi raccontava della ristrutturazione appena terminata.

Ma c’era di più, di solito gli interventi che vado a documentare sono case acquistate da un nuovo proprietario che ha deciso di ristrutturare, in questo caso invece ero di fronte ad una persona che aveva deciso di cambiare casa senza cambiare la casa.

Infatti Isabella, come prima cosa, mi ha accompagnato verso la cucina, e, con una punta di orgoglio, mi ha fatto notare che i mobili della cucina che vedevo, erano i suoi vecchi contenitori completamente rinnovati.
Mobili che facevano parte dell’arredamento che aveva scelto quando era andata ad abitarvi molti anni prima.
E così, intanto che ascoltavo e fotografavo , Giulia, la nostra HomeRedesigner, mi mostrava sul cellulare alcune immagini della casa prima del nostro intervento.
Guardando quelle foto fatte prima dell’intervento, non potevo fare a meno di pensare che la casa attuale e quella precedente, sembrava appartenessero a due persone diverse, e tra e me pensavo di quanto possano cambiare i nostri gusti con il passare del tempo.

Alcune guide turistiche ben ordinate nella libreria mi hanno fatto intuire che Isabella fosse una viaggiatrice, come lei stessa mi ha poi confermato, aggiungendo di far parte di quelle persone per cui la vacanza è il viaggio stesso.

Credo che per alcune persone questo modo di vivere il viaggio si rifletta anche nel modo di affrontare i cambiamenti nella vita e nella loro casa. 

Forse, per Isabella, la decisione di trasformare la sua casa è derivata proprio dalla consapevolezza che se lei era cambiata anche la sua casa avrebbe dovuto rispecchiare l’evoluzione della sua personalità.

Laura e Giulia  mi hanno confidato di essersi divertite tantissimo negli incontri di progettazione con Isabella, soprattutto quando bisognava decidere cosa mantenere dei vecchi arredi e cosa cambiare, integrare o trasformare.

Ma il merito del risultato finale è senz’altro della nostra cliente Isabella che, pur affidandosi alla professionalità di Giulia e Laura, ha contribuito con tutta la sua personalità all’evoluzione del progetto finale.

Alcune immagini della sua nuova casa.

per vedere il video dello stato originale inserisci qui  sotto la tua  mail.

ti invieremo il link riservato