I ragazzi crescono… è ora di cambiare!

Quando i figli iniziano a crescere cambiano anche le loro esigenze e, se sono maschio e femmina, le esigenze abitative si moltiplicano. Parte da qui la storia della ristrutturazione di questo grande alloggio, con i nostri clienti che si mettono in cerca di una nuova sistemazione in grado di adattarsi alle loro nuove esigenze abitative:

  • due grandi stanze adatte a soddisfare il crescente desiderio di privacy dei figli (in particolare quello di lei: “vorrei uno spazio indipendente tutto mio, con una grande cabina armadio e un bagno in cui mio fratello non possa entrare…”);
  • una grande area giorno con cucina sulla zona living;
  • ricavare una zona lavanderia.

Lo stato di fatto

1
2
1

I bagni

2

La cucina

La planimetria originaria dell’appartamento presentava due bagni lunghi e stretti (1) e una zona cucina (2) che, oltre a essere esposta a nord, aveva una forma decisamente articolata e poco adatta ad accogliere una cucina di moderna concezione. Inoltre, la sua ridotta profondità  impediva il posizionamento di un tavolo adeguato ad una famiglia di 4 persone.

Demolizioni e costruzioni

Le demolizione di alcune pareti divisorie (in rosso, in totale circa 15 mt lineari) e le successive ricostruzioni (in giallo) hanno permesso di ridisegnare completamente l’appartamento e soddisfare le esigenze dei committenti.

Il Layout Finale

1
2
3
4
5
6
7
1

La zona living

2

La cucina

3

La grande camera da letto

4

La grande da letto della piccola.

5

Il bagno padronale

6

Il vano di servizio

7

La camera matrimoniale

Lo stato di progetto definitivo presenta una zona living (1) con un buon equilibrio di vuoti e pieni e valorizzata dall’ottima illuminazione naturale.
Gli 8 metri lineari di sviluppo della cucina (2) soddisfano ogni esigenza contenitiva e funzionale.
Lo spazio precedentemente dedicato alla cucina è stato ampliato per essere destinato alla grande camera (3) per il figlio maschio.
Al centro della zona nord, ecco la camera/suite (4) della piccola, con cabina armadio e bagno indipendenti. In alto il bagno padronale (5) con una grande doccia, e zona lavanderia attigua.
Il vano di servizio (6) è stato ricavato  nel corridoio frontale mentre a sud ovest è stata collocata la camera matrimoniale (7).

  • Avvio Lavori

    Luglio 2018

  • Consegna chiavi in mano

    Dicembre 2018 (6 mesi).

  • Dove

    Torino

  • Tipologia di intervento

    Ristrutturazione All Inclusive: progettazione, ristrutturazione, interior design e arredamento di un immobile costruito negli anni ’80.

Project Manager

Project Manager

Biancamaria Gardella
Interior Design

Interior Design

Arch. Monica Gallo

Il risultato: l’appartamento arredato

L’ingresso

Dal confronto fra prima e dopo risulta evidente la sensazione di apertura che si ha entrando in casa grazie alla revisione del layout.

Prima

Zona living

Ecco la vista che si ottiene appena entrati in casa: uno spazio ampio e luminoso con il divano bi-frontale che, oltre a separa la cucina dal soggiorno e consente di orientare la seduta verso l’una o l’altro.

la parete del soggiorno è stata progettata per offrire una grande capienza contenitiva, bilanciando il design fra volumi aperti e librerie sospese. Contribuiscono a rendere unica la composizione, le tonalità neutre in forte contrasto con la tinta satura della parete sottostante.

La cucina

Ecco la vista della bellissima e ampia cucina scelta autonomamente dal cliente.

Le camere dei ragazzi

Uno scorcio della camera del ragazzo: la forma curva della parete è risultata ideale per applicare la carta da parati raffigurante il suggestivo graffito di “street art” tanto desiderato dal giovane uomo di famiglia.

Anche per la sorellina un’immagine suggestiva  a tutta parete che in questo caso fa da retro-letto.

I bagni

Ecco il bagno della ragazza con il suo design leggero e aggraziato. Spiccano il bacino in appoggio con i rubinetti a muro e il grande specchio retro illuminato. Le pareti e il piatto doccia sono rivestiti in eco-malta che, grazie alla sua plasticità, ha permesso di realizzare il comodo sedile in muratura in continuità con i volumi attigui.

Anche per il bagno padronale è stato rivestito in ecomalta con tinte in tono con i sanitari e il mobile sospeso.

La grande doccia del bagno padronale è stata rivestita con lastre Slimtech Take care Night, mentre la chiusura del box è stata realizzata ad hoc in vetro fumé.

Progetto illumino-tecnico

Particolare attenzione è stata data al progetto illumino-tecnico. Nelle due immagini seguenti si apprezza il confronto tra illuminazione diurna e notturna, con la varietà di giochi di luce ed ombre in assenza di luce naturale. Le luci sono tutte liberamente modulabili in quanto i corpi illuminanti sono dimmerabili.